Ipnosi Eriksoniana

"Le persone non fanno i viaggi,
sono i viaggi che fanno le persone
John Steinbeck

Ipnosi Eriksoniana cosa è e come funziona

L'ipnosi Ericksoniana è una tecnica in cui lo psicoterapeuta accompagna il paziente a elaborare esperienze di modifiche nelle percezioni, pensieri che si riflettono nel comportamento stesso.
L'ipnosi viene avviata mediante una procedura di induzione che può essere fatta con differenti tecniche. I risultati terapeutici dell'ipnosi dipende dal potenziale responsivo del soggetto sottoposto ad ipnosi, infatti non rispondono tutti allo stesso modo.
Milton Hyland Erickson (1901-1980), psichiatra americano, è stato il fondatore dell'ipnosi moderna (Ericksoniana). Per Erickson l'ipnosi è una condizione naturale che si verifica in modo spontaneo durante la nostra quotidianità e che può essere indotta nel pieno rispetto del volere e delle capacità del soggetto ipnotizzato. Quando, per esempio, definiamo il nostro stato "sopra pensiero" mentre siamo assorti in una attività come guardare un panorama o leggere un libro e ci distacchiamo, per alcuni istanti, dalla realtà esterna oggettiva per vivere una realtà interna soggettiva. Come numerosi filmati di Erickson testimoniano, la trance ipnotica non ha necessariamente bisogno che il soggetto si adagi su un divano e chiuda gli occhi ma può essere indotta anche durante un dialogo psicoterapeutico. Durante lo stato ipnotico il soggetto "perde l'orientamento nei confronti della realtà esterna e lo stabilirsi di un nuovo orientamento nei confronti di una realtà concettuale astratta." (Erickson, 1964).
Dopo che l'utilizzo dell'ipnosi viene concordato fra il terapeuta ed il paziente, il terapeuta agevola con varie fasi ipnotiche, il paziente, affinché abbandoni le proprie resistenze per "accogliere" lo stato ipnotico. Questo avverrà nel pieno riconoscimento "nella sua identità e nelle sue necessità personali". (Erickson).
È importante chiarire che durante l'ipnosi il soggetto non è in uno stato di incoscienza, anzi la sua percezione è più attiva, la sua attenzione è più ricettiva, per agevolare il raggiungimento degli obiettivi terapeutici desiderati. Dal punto di vista psicofisico il soggetto è rilassato ma presente e vigile. Il soggetto presenta la capacità di percepire quello che sta avvenendo durante l'ipnosi. L'ipnosi è uno strumento che, integrato in un percorso di psicoterapia, può essere efficace nelle fobie, ansie, insonnia e attacchi di panico.