Seleziona una pagina

Psicologo a Cagliari

Ansia e stress

La vita quotidiana, spesso, ci costringe a seguire dei ritmi non adatti al nostro bioritmo psicofisiologico e la nostra giornata ci sembra una corsa ad ostacoli continua che non ci permette di rilassarci, di “scaricare” lo stress, le preoccupazioni accumulate durante la giornata.

Per appuntamento: +39 333 466 23 65

Come gestire lo stress, l’ansia  e gli attacchi di panico

Questo bisogno dell’essere umano di “svuotare” lo stress o l’ ansia accumulata durante il giorno, viene spesso sottovalutato sinché il fisico e la mente iniziano a mandare segni di sofferenza come la tachicardia o l’insonnia.
Bisognerebbe non arrivare mai a questo a meno che non si è vissuto un trauma doloroso inaspettato.
L’ansia è un’emozione, lo stress è sempre attivato dalla situazione in cui ci troviamo e a cui dobbiamo adattarci, non è un’emozione infatti è lo stato di stress che può attivare delle emozioni come l’ansia, la tristezza, la paura o la gioia. L’ansia non invasiva ci stimola a fare di più e meglio.

La ricchezza e la complessità di questa emozione risiede nelle differenti forme in cui si può esprimere. Sinché l’ansia è una reazione alle situazioni che viviamo è un fenomeno normale ma dobbiamo evitare che si trasformi in una malattia o in un problema invasivo. Bisognerebbe prevenire l’ansia ascoltando i messaggi di disagio del nostro corpo e della nostra psiche. Non sottovalutare mai la stanchezza psicologica e/o fisica e sapersi fermare per riposarsi. Inoltre l’attività fisica in luoghi salubri, lontani dai rumori e dal caos dei centri abitati è un grande aiuto per rilassarsi e attivare nel nostro corpo sostanze chimiche che migliorano il nostro umore.

TRAUMA —> ANSIA —> ATTACCO DI PANICO

Nel caso l’ansia si attivi in seguito ad un trauma: lutto, violenza, aggressione, discussione violenta, calamità naturale, incidente, tradimento coniugale, etc. bisogna lasciarle lo spazio per esprimersi, per essere ascoltata, accolta e rielaborata. L’ansia che emerge da un trauma che esprime la paura provata dal soggetto se trascurata, potrebbe, anche dopo anni dal trauma, sfociare in attacchi di panico. Spesso il soggetto che subisce questo improvviso, profondo e intenso malessere non riesce a darsi una spiegazione e non capisce cosa il suo corpo e la sua mente vogliono comunicargli. In altri casi l’ansia può essere attivata da memorie dell’infanzia del corpo e della psiche che il soggetto non riesce a definire in un contesto preciso ma le identifica, per esempio, attraverso: rabbia, senso di colpa, insicurezza, svalorizzazione, solitudine, etc. Se una persona vive costantemente sotto la pressione dell’ansia compromettendo la qualità della sua vita e delle sue relazioni è consigliabile una psicoterapia che lo aiuti a liberarsi dei suoi “ricordi vissuti con dolore”.

La psicoterapeuta potrà utilizzare la tecnica americana E.M.D.R. per desensibilizzare l’eventuale trauma. Se il soggetto non riesce a vedere l’origine della sua ansia, quell’attimo in cui ha interpretato uno stimolo o un messaggio come pericoloso, vergognoso o “troppo” per essere contenuto dalla sua psiche e dal suo corpo, si potrà procedere con un approccio integrato sensomotorio.

APPROCCIO SENSOMOTORIO E MINDFULNESS

Spesso i traumi, come sopra esposto, sono ricordati a livello non verbale e i loro effetti emergono attraverso l’attivazione del corpo e del sistema nervoso in previsione di un pericolo futuro reale o immaginato. Durante la psicoterapia gli interventi somatici potranno essere efficaci anche attraverso l’elaborazione dei ricordi con la Mindfulness. Questo percorso psicoterapeutico lavora sulla interezza dell’individuo senza trascurare la “memoria e l’intelligenza delle nostre cellule” che costituiscono il nostro corpo. Attraverso la tecnica della Mindfulness si diventa consapevoli di sensazioni corporee che sono in genere elaborate in modo automatico.
Questa capacità di ascoltare il nostro corpo ed essere in grado di decodificare i suoi messaggi, può facilitare la comprensione degli stati interiori attivando una armonia benefica e nuove risorse di tipo somatico.

Compila il form qui sotto

Agenda flessibile, contattami per fissare l’appuntamento.

Oppure chiama: +39 333 466 23 65

4 + 7 =

Psicologo Psicoterapeuta a Cagliari

“Ciò che sta davanti a noi
e ciò che sta dietro di noi
sono inezie in confronto
a ciò che sta dentro di noi”
Oliver Wendell Holmes

+39 333 466 23 65

mmarraccini@tiscali.it

Studio in Cagliari